Logo PJ
Home
Arcade
Musica
FabLab
Linux
DreamBox
Giochi
 
   Introduzione   Studio   Shell   DivX   Motore   DVR   USB   Varie 

Conversione dei file TS in DivX su Linux

Nota: per poter effettuare la procedura che ora descriverò è necessario scaricare il file ds.jar ed aver installato il programma MPlayer comprensivo del suo encoder mencoder con il supporto per il LAME (compressione MP3), il formato DivX e la libcss (non basta il supporto per la libdvdread). Questo è il comando che utilizzo io per creare il Makefile:

./configure --language=it --enable-mga --enable-xmga --enable-gui --enable-win32 --enable-xanim --enable-cdparanoia --enable-freetype --enable-menu --with-win32libdir=/usr/lib/win32/ --enable-real --with-reallibdir=/usr/lib/realplayer/ --enable-xanim --with-xanimlibdir=/usr/lib/xanim/ --with-xmmsplugindir=/usr/lib/xmms/ --with-xmmslibdir=/usr/lib/

Come prima cosa copiamo tramite FTP o NFS i file .ts che ci interessano nell'hard disk del nostro computer, come di consueto; procediamo ora con il primo passaggio, ovvero la conversione del file .ts in un flusso MPEG: lanciamo il programma ds.jar con il comando

java -jar ds.jar

e si aprirà una finestra con più registri: selezioniamo il registro files e nella lista di sinistra premiamo il bottone + e aggiungiamo la directory che ci interessa. A questo punto nella lista saranno presenti tutti i file contenuti nella directory selezionata.

Da questa lista selezioniamo i file che ci interessano cliccandoci sopra due volte e questi verranno aggiunti nella lista a destra; se tale lista contiene più file, questi verranno uniti tra loro nel file finale per formare un'unico flusso MPEG.

Adesso che abbiamo scelto quali file vogliamo convertire torniamo al registro Main e assicuriamoci che la combo convert sia posizionata sull'opzione to MPG2.


Premiamo infine il pulsante Go! e attendiamo che il programma effettui la conversione.


Ci ritroviamo a questo punto con un file MPEG che se vogliamo possiamo già vedere con MPlayer per verificare che il flusso sia corretto; dobbiamo ora convertirlo in DivX utilizzando il programma mencoder. Lo script che ho realizzato effettua una conversione MPEG->DivX utilizzando la tecnica dei tre passi: il primo codifica l'audio in MP3, ignorando il flusso video, mentre i due passi successivi convertono il video in formato DivX e vi uniscono l'audio precedentemente realizzato.

Lo script chiede come parametri il nome del file MPEG da convertire, il bitrate video e quello audio. Mentre per quello audio solitamente utilizzo un valore di 160 bit/s, che porto a 256 nel caso si tratti di videoclip o concerti, per quello video occorre fare due calcoli sulla dimensione finale del file che si vuole ottenere e sul supporto dove si vuole salvarlo (singolo CD, doppio CD, DVD). Esistono in rete moltissimi programmi che vi possono aiutare a svolgere questa operazione, non avete che da sceglierne uno; personalmente uso divxcalc, solo perché è stato uno dei primi che ho trovato: forse ne esistono di meglio, provate a cercare su Freshmeat.

Una volta mandato in esecuzione lo script, si tratta solo di attendere che venga terminata la conversione e vi ritroverete con il file DivX perfettamente funzionante e pronto per essere masterizzato.

RIFERIMENTI

  • Lo script (script shell, 1030 byte) per convertire un flusso MPEG in formato DivX. Riscala il video ad una larghezza di 640 pixel aumentando quindi la qualità della compressione.
  • Lo script (script shell, 966 byte) per convertire un flusso MPEG in formato DivX. Non effettua il ridimensionamento dell'immagine.
  • MPlayer, visualizzatore di filmati molto potente. Supporta moltissimi formati video e audio e, sebbene disponga anche di una GUI personalizzabile tramite skin, risulta molto potente nella gestione da shell. Supporta in maniera nativa anche la visione di DVD video, VCD e SVCD. A noi interessa il programma di encoding allegato, mencoder.
  • X08 è il successore di ds.jar, un programma Java che effettua la conversione tra diversi flussi multimediali tra cui quelli che appunto ci interessano, ovvero il .ts generato dal DreamBox e l'MPEG.
  • Una trattazione completa del formato MPEG-2, con la descrizione dettagliata dei formati dei flussi utilizzati nelle trasmissioni satellitari secondo lo standard DVB (ES, PES, PS e TS).
  • Un semplice programma (sorgente C, 4211 byte) che visualizza i PID contenuti all'interno di un file .TS, utile per ricavarsi i valori da utilizzare quando si vuole estrarre un filmato da una registrazione fatta dal DreamBox.